InfoDay tra Spoleto e Cascia | “CENTRO ITALIA RELOAD”

Bando Legacoop “CENTRO ITALIA RELOAD”

InfoDay tra Spoleto e Cascia

 

02.11.17 – Si è tenuto a Spoleto nella mattina ed a Cascia nel pomeriggio (2 novembre) l’InfoDay del Bando pubblicato dalla Lega Nazionale delle Cooperative e Mutue “Centro Italia Reload – rigenerare comunità nelle terre del Rinascimento Italiano”.

“Legacoop mette a Bando 235mila euro raccolti tra le associate – spiega Paolo Scaramuccia | Responsabile Cooperative di Comunità di Legacoop Nazionale – per sostenere la nascita di nuove cooperative, di comunità ma non solo, nei 140 Comuni inseriti nel cratere sismico dell’Italia centrale”.

Il bando vuole così sostenere progetti cooperativi per turismo, cultura, eccellenze agroalimentari e servizi. Due le sezioni che lo costituiscono. La prima potrà contare su 100.000 euro ed è dedicata alla nascita di nuove cooperative di comunità, ovvero imprese costituite da cittadini e altri attori locali per il miglioramento della qualità della vita e l’interesse generale della collettività. La seconda sezione è dedicata invece a nuove imprese cooperative. A disposizione ci sono 135.000 euro

“Legacoop Umbria – specifica Andrea Bernardoni Responsabile Ufficio Economico Legacoop Umbria – fornisce gratuitamente la formazione e l’ accompagnamento utile allo sviluppo delle idee imprenditoriali con un contributo economico fino a 25.000 euro”.

Il bando si chiuderà il 31 dicembre per le nuove cooperative e il 31 gennaio 2018 per le cooperative di comunità. Le proposte saranno valutate per valore imprenditoriale, impatto sul territorio e capacità di fare rete, sviluppo e creazione di lavoro, innovazione tecnologica.

L’iniziativa è stata accolta con grande favore dal Sindaco di Spoleto Fabrizio Cardarelli presente in sala: “La finalità del bando ha un nobile ed utilissimo obiettivo per la nostra comunità: rilanciare l’economia locale favorendo la coesione sociale che è fortemente a rischio a seguito dello spopolamento dell’area colpita direttamente ed indirettamente dal sisma del 2016, siamo quindi felici di accogliere iniziative come questa.

Anche il Sindaco di Cascia Mario De Carolis ha voluto sottolineare che “ Le aree colpite dal sisma con la loro storia secolare, si contraddistinguono per uno straordinario patrimonio artistico, culturale e paesaggistico e con prodotti agroalimentari d’eccellenza conosciuti in tutto il mondo, ma abbiamo subito, come noto, un arresto fisiologico e per questo Il Bando è un’importante strumento che potrà creare non solo opportunità di lavoro per alcuni ma anche migliori condizioni economiche per tutta l’area”.

Con questa giornata Legacoop ci tiene a precisare che l’impegno verso la collettività è un principio fondamentale della cooperazione ed è disponibile ad organizzare nei territori interessati ulteriori momenti informativi per approfondire il bando e sviluppare ipotesi progettuali da far decollare in impresa cooperativa.

Parole chiave: cooperative di comunità giovani IN PRIMO PIANO start up cooperative terremoto


Condividi sui Social Network