Nuovi servizi, la Coop. va Il Cerchio cresce insieme a Coopfond

Un finanziamento per creare nuovi servizi per gli anziani – una Rsa ed Housing sociale – e una nuova scuola materna.

E’ il sostegno che Coopfond ha scelto di dare alla cooperativa sociale umbra Il Cerchio di Spoleto per due importanti investimenti, che contribuiranno, tra l’altro, ad aumentare la quota di servizi accreditati dall’attuale 40% verso il 50%.

Il Cerchio opera principalmente nella progettazione, gestione ed erogazione di servizi sociali, assistenziali, socio-sanitari ed educativi in regime residenziale (6 strutture), semiresidenziale (5 strutture) e domiciliare, rivolti ad anziani, minori, disabili, soggetti psichiatrici, svantaggiati e per il recupero di tossicodipendenti. Conta 214 soci, di cui 29 soci volontari, e circa 320 occupati.

Nel triennio 2016-2018 ha registrato una crescita in termini sia di fatturato sia di marginalità. La diversificazione delle attività ha condotto la cooperativa – che nel 2019 ha registrato l’ingresso di 55 nuovi soci – anche a promuovere due cooperative per l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate, attive nel settore grafico-tipografico e

nell’agricoltura sociale e biologica a Km 0.

La nuova struttura per anziani garantirà un’offerta sia per i non autosufficienti, con 20 posti semiresidenziali e 53 in residenza protetta, sia per autosufficienti, con 20 posti in residenza servita e 20 nella casa di quartiere. Parte degli utenti arriveranno da altre strutture attualmente gestite da Il Cerchio, che potrà così contare su importanti sinergie di gestione.

Il progetto sostenuto da Coopfond prevede poi l’apertura di una scuola materna parificata con due sezioni per complessivi 40 bambini, anche per soddisfare nuove esigenze, quali orari di apertura in linea con i tempi di lavoro dei genitori, e promuovere servizi di welfare aziendale per le imprese del territorio, con cui sono già stati avviati contatti.