Legacoop Produzione e Servizi Umbria: “Nessuno dei nostri operatori in prima linea è stato vaccinato”

Le cooperative del settore Multiservizi e Logistica Merci che da anni operano nei settori sensibili della Sanità Pubblica regionale attraverso l’erogazione di servizi di pulizie, disinfezione, sanificazione, logistica del farmaco, trasporto pazienti in ospedali, distretti, centri salute, poliambulatori, hanno in questa fase emergenziale garantito costantemente e con professionalità la continuità operativa garantendo la tenuta del sistema sanitario regionale facendo la propria parte nella battaglia al contenimento dell’emergenza sanitaria.

Ad oggi purtroppo riscontriamo che nessun lavoratore che opera in questi servizi è stato vaccinato e nemmeno risulta nella lista di programmazione.

Abbiamo scritto, ormai da tempo, alla Presidente della Giunta Regionale, all’Assessore alla Sanità, al Direttore regionale Sanità, al Comm Straord. Emergenza Covid, al Direttore Asl 1, al Direttore Asl 2, al Direttore gen. Azienda Ospedaliera Perugia, al Commissario Straordinario azienda ospedaliera Terni, ma ad oggi ancora nessuna risposta ci è pervenuta.

Inoltre abbiamo inviato la lista degli operatori che hanno manifestato il proprio consenso attraverso una campagna di raccolta delle adesioni svolta mediante una ricognizione interna.

Queste persone , quotidianamente a contatto con il Covid, rischiano la salute propria e dei loro familiari.

L’esperienza drammatica che stiamo vivendo, certifica l’affidabilità e la professionalità di queste persone che mai si sono tirate indietro sin dai primi giorni di emergenza. Hanno operato senza creare disservizi, adeguandosi tempestivamente alle esigenze dei committenti per salvaguardare la sicurezza di tutti.

“Chiediamo – dice Andrea Radicchi vicepresidente Legacoop Produzione e Servizi – un immediato tavolo di confronto per concertare modalità e tempistiche della vaccinazione per i nostri lavoratori che non possono più aspettare”.

Riteniamo, quindi, strategico e fondamentale, per la tutela e la sicurezza del sistema sanitario locale e dell’intero territorio umbro, prioritaria la vaccinazione delle persone che operano in questi servizi altamente rischiosi.

Chiediamo il riconoscimento del ruolo fondamentale ed insostituibile delle Cooperative che si occupano di servizi pubblici essenziali, e che sono sempre state in prima linea senza mai tirarsi indietro, con una programmazione vaccinale puntuale per abbattere i rischi. I lavoratori attendono risposte per il loro importante lavoro, che deve essere svolto attraverso un sistema basato sulla cultura della sicurezza dando massima priorità alla salute pubblica.

Le nostre cooperative associate sono presenti:

Ospedale S. Maria della Misericordia – Perugia

Azienda Ospedaliera Santa Maria Terni

Ospedale Gubbio-Gualdo Tadino

Ospedale Assisi

Ospedale Castiglione del Lago

Ospedale Umbertide

Ospedale Città della Pieve

Ospedale Città di Castello

Ospedale Media Valle del Tevere

Ospedale di Narni

Ospedale di Amelia

Ospedale di Orvieto

Distretti territoriali ASL n° 1

Distretti territoriali ASL n° 2