CNS E COOPFOND INSIEME IN UN PROTOCOLLO D’INTESA CHE PROMUOVE LA COOPERAZIONE

Il nuovo Protocollo di intesa sottoscritto da CNS e Coopfond ha come finalità il supporto a progetti di sostenibilità, innovazione e riposizionamento della cooperazione.

Il Fondo mutualistico e il Consorzio al lavoro insieme con uno strumento concreto per fornire risposte alle esigenze delle cooperative associate a CNS e accompagnarne i percorsi di crescita.

Al centro dell’accordo pochi e semplici obiettivi di prospettiva: promuovere e supportare progettualità per rafforzare la presenza cooperativa e migliorarne la qualità imprenditoriale; sviluppare iniziative orientate alla sostenibilità e all’innovazione tecnologica; rafforzare la presenza in settori di business ritenuti strategici e ad elevata distintività cooperativa; accompagnare il riposizionamento di imprese e/o filiere cooperative con nuovi modelli di business.

Intensificare la collaborazione tra i due soggetti consentirà di generare sinergie e mettere a disposizione competenze, network ed esperienze maturate nell’analisi dei fabbisogni finanziari, manageriali, innovativi, progettuali, a sostegno delle imprese cooperative.

Grazie infatti ad un’esperienza pluriennale, si opererà per su tre principali ambiti di azione:

  • Consolidamento e sviluppo cooperative in settori a potenziale “distintività cooperativa”
  • Sostegno alle imprese cooperative in difficoltà
  • Supporto al riposizionamento e diversificazione di cooperative in settori ad alto valore aggiunto.

Gli strumenti che si utilizzeranno saranno: finanziamenti, equity o simil equity a sostegno di piani industriali di nuove imprese cooperative e di cooperative esistenti; analisi e studi finalizzati alla ricerca e sviluppo di nuovi modelli di business ed accompagnamento e supporto strategico per progetti di riposizionamento, diversificazione e di filiera.

La gestione delle iniziative sarà svolta congiuntamente sulla base di un piano di lavoro annuale nell’ambito del quale saranno definite le priorità di intervento, il fabbisogno di risorse finanziarie e le modalità di monitoraggio delle operazioni.

Guarda l’intervista a Italo Corsale – Direttore Generale CNS e Simone Gamberini – Direttore Generale Coopfond