“InvestiAMOSociale”, ecco i vincitori del concorso per supportare progetti ad alto impatto sociale

Si è conclusa la prima edizione di InvestiAMOsociale, concorso promosso da Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e UniCredit, in collaborazione con Fondazione Italiana Accenture e il coinvolgimento dei partner Human Foundation, Confcooperative, Legacoop Umbria, Cesvol Umbria e con il supporto scientifico di AICCON (Associazione Italiana per la Promozione della Cultura della Cooperazione e del Non Profit). Rivolta agli Enti del Terzo Settore, l’iniziativa è stata indetta con l’obiettivo di sostenere lo sviluppo dell’imprenditorialità sociale e di promuovere progetti ad alto impatto per la comunità. Una risposta forte e concreta, dunque, alla domanda di servizi esplosa nel territorio dopo l’emergenza sanitaria alla quale Stato e mercato non riescono a rispondere da soli. Una domanda che ha bisogno di essere intercettata attraverso un’iniezione di energia da parte dell’imprenditoria sociale, di organizzazioni che alimentano legami, che generano valori e soluzioni capaci di supportare l’innovazione e di creare occupazione rispondendo ai bisogni dei cittadini.

Lunedì 20 dicembre sono stati decretati i cinque vincitori del concorso, pensato come sfida per sollecitare queste energie:

  • CIS Creare Innovazione Sociale, con il progetto OccuPazzia

  • RE.LEG.ART, con il progetto RE.LEG.ART OPEN Lab

  • La Bottega Azzurra, con il progetto La Bottega Azzurra

  • Aris Formazione e Ricerca, con il progetto Aris – Green community

  • Paneolio Impresa sociale, con il progetto Pi-next: Innovazione agrisociale a Pietralunga

I cinque progetti proclamati vincitori sono stati scelti sulla base dei modelli di business presentati che, oltre alla solidità economica, puntano a generare un impatto sociale sul territorio, ad esempio favorendo l’occupazione e l’assistenza di persone in condizioni di fragilità, vulnerabilità o disabilità, preservando l’ambiente, offrendo servizi di welfare aziendale, servizi educativi e di valorizzazione socio-culturale.

Per ciascuna delle realtà imprenditoriali vincitrici è previsto un contributo in denaro di 30mila euro, stanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. A ciò si aggiunge il premio speciale pari a 10mila euro, erogato da Fondazione Italiana Accenture a favore del progetto ritenuto più tecnologicamente innovativo tra i vincitori. Inoltre, è offerta loro la possibilità di accedere a un finanziamento UniCredit ad impatto sociale fino a 90mila euro – a tasso zero per il finanziato, in virtù del contributo in conto interessi garantito dalla stessa banca – nell’ambito del programma UniCredit Social Impact Banking. Quest’ultimo prevede anche il riconoscimento di una premialità fino a 4mila euro al raggiungimento degli obiettivi sociali dei singoli progetti premiati, secondo lo schema del pay for success.