Coopfond accompagna le Cooperative Isola e Sopra il Muro nel percorso verso la fusione

Insieme raggiungerebbero un fatturato di circa 13 milioni e 500 lavoratori, divenendo uno dei principali operatori cooperativi del territorio umbro. Sono le cooperative sociali ‘Isola’ di Panicale e ‘Sopra Il Muro’ di Gualdo Tadino, attive entrambe nell’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati. Un progetto importante che Coopfond ha deciso di sostenere attraverso un contributo per la redazione del progetto di fusione.

L’avvicinamento tra le due realtà è iniziato da tempo. Già nei primi anni 2000 avevano un unico responsabile commerciale. Da ottobre 2019, il presidente di Sopra il Muro è anche vicepresidente di Isola. Dopo un importante fase di ristrutturazione organizzativa della cooperativa Isola, nel corso dell’anno 2020, ‘Sopra il Muro’ è diventata socio sovventore di ‘Isola’ e nel 2021 il presidente della cooperativa ‘Sopra Il Muro’ è stato eletto anche presidente di ‘Isola’.

Le due cooperative collaborano da tempo, offrendo agli Enti Pubblici una vasta gamma di servizi integrati. Le rispettive aree di attività non si sovrappongono, infatti, essendo una particolarmente forte nella gestione del verde l’altra in quella delle mense. I consigli d’amministrazione delle due cooperative hanno così approvato la proposta di analisi di fattibilità presentata da uno studio perugino, articolata in due fasi.

Nella prima fase sarà realizzata l’analisi di fattibilità economico, finanziaria e patrimoniale del percorso di fusione, approfondendo le problematiche finanziarie, patrimoniali ed organizzative connesse all’ integrazione, fino alla predisposizione di un business plan da sottoporre alle rispettive basi sociali. Nella seconda fase sarà implementato invece il percorso vero e proprio di integrazione, supportando le due cooperative nella procedura di fusione e fornendo assistenza nell’attività di advisoring verso i terzi per il reperimento delle risorse necessarie alla fusione.

Fonte: Ufficio Stampa CoopFond