Legacoop > MUTUALITÀ – Stabbia, la cooperativa regala 100 ore di lavoro contro il tornado

Empoli, 26 settembre 2014 – La Cooperativa L’Avvenire 1921 (Cla 1921) di Montelupo Fiorentino, ha deciso di mettere a disposizione dei quattro comuni dell’Empolese più colpiti dal tornado 100 ore di lavoro gratuite per riparare i danni più urgenti negli edifici pubblici di Vinci, Limite e Capraia, Fucecchio e Cerreto Guidi. Un modo per dare concretezza alla mutualità esterna, alla capacità della cooperazione di essere un fattore positivo per il territorio in cui si è inseriti.

 

“Fin dal pomeriggio di venerdì scorso ci siamo messi in contatto con il responsabile del centro di primo soccorso mettendo a disposizione i nostri uomini ed i nostri mezzi. Questa è un’ulteriore iniziativa – afferma il presidente Riccardo Sani – che abbiano ritenuto opportuno mettere in campo per rispondere all’appello lanciato da Brenda Barnini come presidente dell’Unione dei Comuni. La solidarietà è uno degli elementi fondanti di una cooperativa, quindi abbiamo ritenuto nostro dovere mettere a disposizione gratuitamente le professionalità di cui disponiamo, anche in un momento in cui il settore dell’edilizia non naviga certamente nell’oro ed i nostri soci e dipendenti devono confrontarsi anche con la cassa integrazione. Saranno le singole amministrazioni comunali o il coordinamento dell’Unione dei Comuni ad indicarci dove vogliono utilizzare questo monte ore. Anche alcuni nostri soci e dipendenti sono stati colpiti dalla forza distruttrice del tornato e quindi ben sappiamo quali danni ha provocato”.

 

I tecnici della Cooperativa L’Avvenire 1921 sono a disposizione anche dei cittadini che hanno subito danni per fare una valutazione delle singole realtà ed elaborare i preventivi per ripararli, assistendoli anche nella predisposizione della documentazione necessaria per ottenere eventuali rimborsi o contributi pubblici che la Regione Toscana dovesse mettere a disposizione, oltre a verificare la possibilità di accedere ad altre eventuali agevolazioni fiscali.

 

La Cooperativa L’Avvenire 1921 dispone di circa 200 persone tra soci e dipendenti con una consolidata esperienza alle spalle può offrire agli interlocutori pubblici e privati un supporto a tutto campo. Tra loro ci sono ingegneri, architetti, geometri, muratori e carpentieri. Ha una divisione specifica per gli interventi di manutenzione straordinaria. Del Gruppo Cla 1921 fanno parte anche una società specializzata nella realizzazioni di impianti termo-sanitari, elettrici e fotovoltaici ed una che può offrire servizi per la rimozione di materiali inquinanti ed ingombranti o per ripulire grandi superfici.