Presentato “Dillo a Me” il Portale per l’Housing Sociale

Lanciato da Coop Umbria Casa, R&S Management e Aris Formazione e Ricerca

Innovare l’offerta dei servizi ai propri soci anche attraverso un approccio di Urban Intelligence con un progetto che prevede la realizzazione di una piattaforma digitale capace di gestire spazi virtuali collettivi da applicare in ambienti di Housing Sociale.

Questo si propone il nuovo progetto lanciato da Coop Umbria Casa in collaborazione con R&S Management e Aris Formazione e Ricerca, in una conferenza stampa nei locali di Aris a Terni (9maggio).

Prevedere, quindi, l’attivazione di strumenti di monitoraggio e di analisi dei processi e fabbisogni sociali della comunità dei residenti con la elaborazione di feedback in tempo reale, allo scopo di rilevare e risolvere eventuali situazioni di criticità.

“Dillo a me – afferma Laerte Grimani Presidente di Coop Umbria Casa – è la risposta digitale all’innovazione tecnologica tra il gestore sociale in questo caso Coop Umbria Casa e gli abitanti, cioè coloro che vivono all’interno dei complessi che sono da noi amministrati e gestiti e che hanno le loro necessità. Penso alla famiglia che ha bisogno dell’aiuto compiti, penso alla persona anziana che magari ha bisogno di essere accompagnata a fare le analisi. Penso a quei servizi come il dover richiedere uno spazio comune per i momenti di socialità”.

Il modello immagina due funzioni: un portale accessibile e ad uso esclusivo dei residenti registrati che fornirà gli strumenti utili per l’organizzazione della comunità, la gestione degli spazi e delle attrezzature ed un back end, accessibile solo al gestore del servizio, che metterà a disposizione tutti i mezzi necessari per gestire la community.

Andando verso obiettivi di Transizione 4.0, all’interno del portale, gli utenti registrati potranno: visualizzare news, avvisi e comunicazioni importanti; consultare iniziative, attività, eventi e proporle; verificare luoghi a disposizione, regolamenti e attrezzature disponibili; effettuare segnalazioni ed infine, consultare tutti i profili degli iscritti e le attività a cui partecipano o che promuovono.

“Il nostro contributo – Aldo Borelli Direttore Generale R&S Management – è stato nella progettazione dell’intero ciclo di vita del progetto che oggi si chiama portale, come strumento di servizio e di utilizzo, ma che nasce come una ricerca, innovazione e ricerca sperimentale per arrivare a un prototipo di modello di servizio originale, innovativo che contemplasse la possibilità attuale dei servizi resi nel social housing, ma soprattutto i futuri servizi del social housing intrapresi”.

Il gestore del servizio, attraverso il proprio back end, potrà avere un’anagrafica completa dei registrati, una funzione calendario per promuovere e distribuire le iniziative proposte dagli utenti, gestire le segnalazioni e tutte le funzioni di supervisione generale.

Da sinistra, Laerte Grimani, Liana Cicchi ed Andrea Bernardoni

Alla presentazione hanno partecipato Sergio Filippi amministratore delegato di Aris, Laerte Grimani Presidente di CoopUmbriaCasa, Aldo Borelli DG di R&S Management e Andrea Bernardoni Presidente di Legacoop Sociali Umbria. Hanno anche portato le proprie esperienze di gestione di Housing Sociale Liana Cicchi, Presidente ASAD Cooperativa sociale e vicepresidente Legacoop Umbria e Roberto Bonifazi Presidente Consorzio ABN.

Il portale – ha chiosato Grimani – è l’innovazione che permette di mettere in relazione appunto il gestore e l’utente, che in questo caso è colui che vive nei nostri insediamenti per poter sfruttare al massimo tutte le opportunità che il concetto di ausilio sociale gli dà.

Coop Umbria Casa è una Cooperativa di abitazione che vanta oltre a quarant’anni di attività, anche la realizzazione per i propri soci di oltre 2.000 alloggi e la gestione sociale sia delle sue proprietà che di quelle di vari fondi di investimento ed immobiliari presenti nella regione.