Terzo appuntamento per il festival “Orti Sonanti” sabato 23 e domenica 24 luglio a Foligno

Si svolgerà presso l’Orto Biologico gestito dalla Cooperativa Ariel in località Sterpete

Terzo appuntamento per il festival “Orti Sonanti” che, sabato 23 e domenica 24, arriverà

a Foligno, presso l’Orto Biologico gestito dalla Cooperativa Ariel in località Sterpete.

Durante il fine settimana i visitatori potranno apprezzare ottimi spettacoli dal vivo e

partecipare a un interessante laboratorio di arte circense. Sarà, inoltre, possibile

conoscere da vicino le attività della Cooperativa sociale Ariel che insistono sugli spazi del

festival.

La Cooperativa Ariel, attiva nel settore dell’agricoltura sociale da diversi anni, attraverso

le attività di vivaio e orto biologico sta sperimentando percorsi socializzanti e terapeutici

per facilitare l’integrazione di persone svantaggiate. L’impegno in questo settore ha

portato, negli ultimi anni, all’avvio di un progetto regionale di innovazione sociale dal nome

“Raccolti di comunità” e alla realizzazione di un brand correlato con l’obiettivo di creare

maggiori opportunità di lavoro e integrazione rivolte a persone svantaggiate e costituire

una rete regionale tra aziende agricole, cittadini ed enti locali.

Sabato 23 gli spazi dell’Orto Biologico accoglieranno due eventi gratuiti ed aperti ad adulti

e bambini, a partire dal pomeriggio.

Alle ore 18 si terrà il laboratorio “Tutti in pista” a cura di Los Filonautas che vedrà il

coinvolgimento dei partecipanti con una piccola sessione di riscaldamento, tanti giochi di

gruppo (dalla corsa nei sacchi alla staffetta comica) e alcuni momenti di sperimentazione

individuale di attrezzi di giocoleria, come trampoli, sci di campo, filo teso, palline, piatti,

monocicli. La proposta degli artisti del gruppo Los Filonautas, già apprezzati lo scorso

giugno presso la Fattoria sociale “Le Pecore Gialle” in un emozionante spettacolo in

equilibrio sul filo, esplorerà l’arte del circo in chiave accessibile a grandi e piccini e

trascinerà i partecipanti in un’esperienza indimenticabile a partire dal proprio corpo e dalle

proprie sensazioni.

Il laboratorio avrà una durata tra le 3 e le 4 ore e accoglierà un massimo di 25 persone

contemporaneamente.

Alle ore 22, invece, sarà la volta della musica dal vivo con due musicisti d’eccezione come

Buck Curran e Adele H. Il primo, artista neo-folk di origine americana, porterà sul palco

alcuni dei suoi successi e brani tratti dall’ultimo lavoro “No Love Is Sorrow” per un viaggio

sonoro tra suadenti meditazioni strumentali, definite melodie vocali e introverse

progressioni elettriche.

I toni eleganti della voce e della chitarra di Buck Curran saranno affiancati dal progetto di

musica sperimental-onirico-pop di Adele H. Dagli esordi, con l’LP “Civilization” del 2017,

ad oggi, la musicista ha esplorato vari generi con la medesima capacità di trascinare il

pubblico in una sonorità originale e mozzafiato: loop di voci e percussioni dai suoni

primordiali si alterneranno a composizioni solo per piano e voce.

Domenica 24 luglio, alle ore 22, una compatta ed esplosiva fanfara di ottoni, ance e

tamburi, ovvero i Balkan P2, porterà una ventata di musica balcanica nell’Orto Biologico di

Foligno, come nella migliore tradizione dell’Est Europa. I 6 musicisti, guidati dal

sassofonista Federico Pascucci, seguiranno le orme della musica tzigana, dalla Turchia

alla Grecia, dalla Macedonia alla Romania, con l’obiettivo di deliziare l’udito e trascinare lo

spirito a ritmo di danza. Ospite d’eccezione della formazione, per questo concerto, sarà

l’artista Turca Selen Ҫapaci.

Presso la location del Festival “Orti Sonanti” sarà attivo un punto ristoro per il sabato,

mentre la domenica, dalle ore 20, sarà possibile cenare con i prodotti dell’Orto Biologico e

di alcune aziende del territorio: birra, vino, bibite, panini con salsicce o con verdure

grigliate, pecorino dell’Azienda agricola Medei di Coste di Trevi, insalata di orzo perlato,

sono solo alcune delle deliziose proposte che i visitatori avranno l’opportunità di

assaggiare o acquistare.

Per fini organizzativi è gradito un messaggio di adesione ai concerti e al laboratorio,

inviando un messaggio Whatsapp al numero 328.8639570.

Il progetto

Orti Sonanti è un progetto della Cooperativa sociale E.Di.T. di Terni in collaborazione con

la Cooperativa sociale Ariel di Foligno, la Cooperativa sociale agricola Terre Umbre di

Terni, la Casa Laboratorio Cenci di Amelia, la Cooperativa sociale e agricola Oasi Agricola

di Orvieto e l’Associazione Demetra di Terni ed è realizzato con il sostegno dei Fondi POR

FESR Umbria 2014-2020 – Az. 3.2.1 “Avviso Pubblico per partecipazione Progetto

Spettacoli dal Vivo”.