Trasporto, Alleanza Cooperative: «Il caro energia pesa come un macigno. Interventi urgenti per scongiurare crollo agroalimentare»

«Le agitazioni del settore autotrasporto richiedono un intervento straordinario del governo che scongiuri il rischio di una pericolosa spirale che, contemporaneamente, può dare il colpo di grazia ai produttori agricoli e agli operatori della pesca già messi duramente alla prova dal caro energia e materie prime, creare problemi nell’approvvigionamento delle filiere produttive fino ai canali della distribuzione con l’effetto scaffali vuoti. Senza dimenticare le forti difficoltà che emergono dal settore in agitazione, quello del traporto duramente vessato dal caro carburante. Tutto questo va inquadrato in un clima di crescente tensione sociale interna e in un quadro di grande delicatezza internazionale». Lo dice Maurizio Gardini, presidente Alleanza Cooperative, anche a nome dei copresidenti Mauro Lusetti e Giovanni Schiavone, commentando gli scioperi indetti dai trasportatori per il caro gasolio.