Legacoop umbria aderisce alla marcia della Pace “Marciamo per rivendicare un principio fondante del nostro movimento”

Legacoop Umbria aderisce alla Marcia straordinaria della Pace e della fraternità “PerugiAssisi” Domenica 24 aprile 2022.

Fermare la guerra è un impegno civile che riguarda ciascuno di noi: come cooperazione dell’Umbria, abbiamo raccolto l’invito della Tavola della Pace a non rassegnarci alla guerra e alla corsa al riarmo, a non piegarci alle leggi della violenza e della logica amico-nemico.

“Chi ama la pace ripudia la guerra”, ed essere cooperatori significa impegnarsi ogni giorno nell’impresa e nel lavoro per costruire una società più equa, più giusta, più solidale con un impegno concreto di solidarietà e mutualità.

“Come mondo cooperativo – afferma Dino Ricci Presidente di Legacoop Umbria – lavoriamo per rafforzare la democrazia, la partecipazione e la fiducia. Pensiamo che il lavoro dignitoso e lo sviluppo sostenibile, siano da sempre veicolo di Pace, e per questo, ogni giorno, cerchiamo di sostenerli. Il modello cooperativo, si impegna a costruire comunità resilienti, contribuisce a prevenire i conflitti e cerca di pianificare strategie di sviluppo di lungo periodo. Giochiamo un ruolo importante nella costruzione della pace a livello globale, contribuendo agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile ed al 16° principio, promuovendo società pacifiche e inclusive”.

Proprio per aiutare le popolazioni in difficoltà, Legacoop con tutte le cooperative associate, fa parte di quella rete di solidarietà e di aiuto concreto ai cittadini ucraini.

“Contribuiamo quotidianamente – continua Ricci – a sostenere lo sforzo dell’Italia per accogliere ed aiutare tutti, donne, bambini, anziani , che sono quelli più duramente colpiti dallo scontro. Marceremo convintamente da Perugia ad Assisi, per mandare un messaggio di Pace al mondo e alle popolazioni colpite dal conflitto”.