Progetto Officina Per lo Spettacolo, opportunità per 150 giovani ed addetti del settore

10 tipologie di corsi per formare maestranze e professionisti

Il video di #LegacoopUmbriaMagazine

avvio del progetto “OFFICINA PER LO SPETTACOLO – OPS!” che da la possibilità a 150 persone, di avvicinarsi o approfondire le competenze, delle professioni legate allo spettacolo. Il Piano prevede 10 tipologie di corsi da realizzare, in base alla territorialità delle domande pervenute, nelle sedi di Perugia, Città di Castello, Orvieto e Terni. Si tratta di Corsi da un minimo di 45 ore fino ad un massimo di 80 ore per: Assistente di produzione, Location Manager, Digital Audio Editing, Aiuto Costumista Cinematografico e Audiovisivo, Aiuto Assistente Operatore, Aiuto Attrezzista, Tecnico dello Spettacolo Montatore Led Wall e Project Work.

Finanziato da ARPAL Umbria a valere sull’Avviso TECHNE il cui soggetto capofila è la neo-costituita ATS, Associazione Temporanea di Scopo tra Aris Formazione e Ricerca Soc. Coop., la Fondazione Hallgarten-Franchetti Centro Studi Villa Montesca e Fondazione per il “Centro Studi Città di Orvieto”, il progetto si prefigge di formare nuove forme professionali e di accrescere le competenze di operatori di produzioni artistiche già presenti nel territorio.

Paolo Sereni, Dirigente del Servizio Gestione, controllo e monitoraggio degli interventi sui fondi strutturali e nazionali di ARPAL Umbria

“Proprio per dare una risposta – afferma Paolo Sereni, Dirigente del Servizio Gestione, controllo e monitoraggio degli interventi sui fondi strutturali e nazionali di ARPAL Umbria – alla crisi generata dalla Pandemia Covid 19, questo progetto dimostra come la Regione Umbria abbia in particolare in alcuni settori, tra cui cultura e turismo. Quindi nell’ambito della riprogrammazione delle attività di Politiche Attive del Lavoro sono stati disegnati tirocini e interventi formativi in questo ambito particolarmente colpito dal periodo pandemico”.

Inserito all’interno dell’Avviso pubblico “TECHNE” – Piani formativi per lo sviluppo delle competenze di area tecnica nel settore dello spettacolo, il Progetto OPS! Si prefigge queste finalità:

favorire lo sviluppo di nuove forme di autoimprenditorialità; promuovere la sinergia tra i diversi attori del sistema spettacolo; incentivare occasioni di formazione, impiego per favorire l’occupazione di donne, NEET e di soggetti a rischio di esclusione dal mercato del lavoro. L’Umbria, terra di cultura e di manifestazioni storiche, artistiche e musicali che coinvolgono diverse figure del sistema spettacolo, soffre spesso la carenza di maestranze e di professionisti, portando la ricerca degli stessi verso regioni limitrofe.

Silvia Fanti Centro Studi Villa Montesca

Il SCU è una delle misure vincenti di politiche attive a favore dei giovani, è la possibilità di mettersi in gioco, di

“Questo è un settore vicino ai giovani – ribadisce Silvia Fanti Centro Studi Villa Montesca – anche perché basato sulle nuove tecnologie. I percorsi che noi stiamo proponendo nel progetto OPS vogliono proprio questo, inserire i giovani in un settore nuovo che in Umbria sta prendendo piede”

Il Progetto OPS! si pone anche come azione di supporto alle strategie della Umbria Film Commission, la quale ha recentemente creato un database per la ricerca di operatori nel settore.

I requisiti di accesso e modalità di presentazione della domanda sono disponibili a questo link:

https://www.arisformazione.it/ops-officina-lo-spettacolo?fbclid=IwAR009BEoqmG2itcVFahaU2PB6SnO8Y5ljZef6erx5QA8iTJADtUh5j2Wp30

Aris Formazione e Ricerca Società Cooperativa

Strada S. Lucia n. 8 06125 Perugia (PG)

Tel. 075/5848056 o scaricabili dal sito www.arisformazione.it

Fondazione Hallgarten-Franchetti Centro Studi Villa Montesca

Località Montesca 06012 Città di Castello (PG)

Tel. 075/8522185 o scaricabili dal sito www.montesca.eu

Fondazione per il “Centro Studi Città di Orvieto”

Piazza Corsica n. 2 05018 Orvieto (TR)

Tel. 0763/393496 o scaricabili dal sito www.orvietostudi.it